In palestra a gennaio, un appuntamento imperdibile soprattutto dopo i bagordi di fine anno e gli inevitabili chili in più. Ma è proprio la voglia a mancare, fuori fa freddo, ci si impigrisce e lo stop forzato delle vacanze natalizie rende più difficile trovare la giusta motivazione per riprendere con gli allenamenti.

=>LEGGI: allenamento in palestra, le attività da scegliere

Si tratta proprio di motivazione infatti, trovare gli stimoli giusti per andare in palestra e rimettersi in forma sia da un punto di vista fisico che psicologico. Ci sono alcuni semplici trucchi che possono aiutare a dare quella spinta iniziale. Una volta ripreso l’allenamento poi si rimetterà in circolo l’energia e proseguire con il programma di fitness diventerà quasi una necessità.

Per iniziare occorre avere un approccio soft al rientro in palestra senza soffermarsi sulla mole di lavoro che occorrerà fare ma imponendosi un programma inizialmente più leggero per poi aumentare con il passare dei giorni.

Rendersi conto di quanti chili si è aumentate durante le feste e convincersi che è ora il momento di intervenire prima che sia troppo tardi e diventi troppo difficile buttarli giù. Porsi come obiettivo almeno 4 settimane di allenamento per ottenere i primi risultati, ci vuole costanza e determinazione e non bisogna scoraggiarsi se i primi giorni sembrerà di non ottenere alcun progresso.

=>LEGGI anche: sport tutto l’anno per restare sempre in forma

Andare in palestra è anche un ottimo modo per socializzare, ecco un’altra valida motivazione per combattere la pigrizia e cominciare a frequentare qualche lezione di fitness di gruppo dove divertirsi in compagnia facendo sport.

Se invece preferite gli allenamenti in solitudine allora non dimenticate di portare un lettore di musica per esercitarvi al ritmo giusto e far scorrere più velocemente il tempo. La motivazione psicologica è molto importante per autodisciplinarsi e convincersi che fare movimento sia la cosa più giusta per il proprio corpo ma anche per la salute.

=>SCOPRI anche come creare la propria palestra in casa

Se poi per qualcuna il problema fosse la reale mancanza di tempo niente paura: ci si può allenare anche a casa. Basta un po’ di fantasia e con l’aiuto di bottigliette di acqua utilizzate come manubri, un tappetino e della musica di sottofondo, in soli 20 minuti al giorno si possono ottenere gli stessi risultati di un mese di palestra. E a costo zero!

Fonte: Marie Claire