Ne parlano tutti, dal The Sun al DailyMail, dove è possibile leggere un curioso approfondimento su questa nuova moda che sembra aver colpito le future mamme, e anche i papà.

Prendete una fotocamera qualsiasi, e pensate all’oggetto più strano da associare al pancione di una donna in gravidanza, o alla situazione più insolita nella quale sarebbe quasi impossibile vederla. Bene, mettete in piedi questa inedita scenetta, scattate la foto, pubblicatela sul Web e il successo è assicurato.

Galleria di immagini: Pancioni bizzarri

Parliamo delle tante immagini bizzarre con protagonisti pancioni bene in vista che spopolano su Internet, molte delle quali raccolte in un sito insolito che propone, per chi è di larghe vedute e per i meno impressionabili, una carrellata di temerarie mamme ritratte in pose assurde.

Il repertorio è ampio, e si va dalla posa più scontata, che mostra un futuro padre in procinto di usare il pancione della compagna come palla da basket, fino all’insolito quadretto familiare nel quale un’inedita mamma Rambo estrae un fucile dalla fondina del parter. Non mancano pancioni decorati con scritte diverttenti, e immagini simmetriche di madre e padre che mettono a confronto il loro addome pronunciato.

Dalla foto più divertente a quella più scandalosa, sul sito AwkwardPregnancyPictures c’è materiale per tutti i gusti. A crearlo circa due anni fa, e a raccogliere gli scatti più bizzarri, è stato il californiano Mike Bender. Da un hobby al quale dedicare poco tempo, tuttavia, la raccolta di queste insolite immagini familiari è diventata quasi un lavoro, come ha ammesso lo stesso ideatore del sito.

“È diventato una sorta di lavoro a tempo pieno”.

Per chi è alla ricerca di un nuovo modo per documentare la gravidanza, che sia originale e sorprendente, questo sito offre senza dubbio una notevole quantità di idee dalle quali prendere spunto. Per chi non desidera osare tanto, comunque, rimangono sempre alcuni metodi decisamente più tradizionali e allo stesso tempo divertenti per avere un ricordo in più della gestazione: fare il calco del pancione, ad esempio, come anche dipingerlo e immortalarlo in una foto (mai sentito parlare della Bump Painting?).

Fonte: The Sun