Viaggiare piace veramente a tutti e spesso la voglia di vedere posti nuovi e conoscere culture diverse, inizia a svilupparsi fin dalla tenera età. Se anche i vostri figli o nipoti hanno un’insaziabile voglia di scoprire il mondo ma non avete modo di farli viaggiare, una valida alternativa è sicuramente utilizzare film o cartoni animati adatti ai più piccoli che abbiano il viaggio come fil-rouge narrativo.

Uno dei titoli che può esserci di aiuto in questo senso, è “Vai Diego“, serie televisiva prodotta da Nickelodeon con protagonista un coraggioso bambino che gira il mondo per soccorrere gli animali. Nella sua ultima avventura, “Vai Diego – Viaggio alle grandi piramidi”, disponibile in Dvd dal 23 gennaio 2013, il piccolo avventuriero dovrà salvare i dromedari dell’Egitto.

=> Leggi i consigli dei pediatri per viaggiare con i bambini nei paesi esotici

Un modo educativo e divertente per far scoprire ai più piccoli le meraviglie di questa terra affascinante che, grazie alla sua cultura e alle tante leggende riguardanti i loro Faraoni, appassiona non solo i più piccoli. La storia dell’Antico Egitto ha il potere di catturare l’attenzione anche di quei bambini che generalmente prestano poca attenzione durante le lezioni di storia: le dinastie dei faraoni, le grandi piramidi, la Sfinge, le leggende sulle maledizioni, tutto ciò contribuisce a creare un’aurea di mistero e fascino intorno a questa terra dalla storia millenaria.

Se poi i vostri bambini sono curiosi non solo di scoprire le tante leggende e miti dell’Egitto attraverso i libri, ma di vedere con i loro occhi i meravigliosi luoghi turistici e siti archeologici che abbondano in questo Paese, vi torneranno utili una serie di informazioni pratiche per poter portare i vostri bambini nella terra dei faraoni o in generale per affrontare un lungo viaggio.

Ogni partenza per un bambino rappresenta un’avventura, un’esperienza indimenticabile, un ricordo che rimarrà indelebile; ma ci sono alcuni accorgimenti che è bene tenere a mente per non trasformare la vacanza in un incubo!

=> Scopri quando è meglio far vaccinare i più piccoli

Innanzitutto, il clima ideale lo troverete durante la nostra primavera o il nostro autunno; prima di partire premunitevi dei documenti necessari per poter entrare in Egitto. Tutti i minori italiani dovranno avere un documento di viaggio individuale (o passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio). Prima di partire è bene informarsi presso il proprio medico su quali siano le vaccinazioni da fare. Ma una volta arrivati tenete sempre a mente che la prima prevenzione inizia con l’igiene; è buona norma, quando ci si reca in posti “esotici”, bere solo da bottiglie sigillate ed evitare di mangiare cibi crudi come verdura e frutta non sbucciata, da evitare sono anche le uova poco cotte, salse fatte in casa e latte non bollito.

Contro le fastidiose zanzare, responsabili della trasmissione della malaria, è bene coprire gambe e braccia del bambino, dormire sotto zanzariere ed usare repellenti. Per la cura della pelle, proteggere il vostro bambino con creme solari ad alta protezione (o a schermo totale) e nelle ore più calde sarà ben far indossare cappello e occhiali da sole anche ai più piccoli.