Dopo l’enorme successo ottenuto nelle sale da “Inception” di Chris Nolan e da “Paranormal Activity 2” di Tod Philips, già si parla di sequel imminenti per le due pellicole.

Vista la complessità di un prodotto come “Inception”, sembra però difficile che possa arrivare un seguito a rapida scadenza per il film di Nolan, anche a causa degli impegni presi dal regista inglese con il franchise di Batman.

In ogni caso gli eccezionali riscontri al botteghino di “Inception” rappresentano un argomento più che valido affinché la Warner Bros possa optare per un capitolo successivo. Dopo gli 800 milioni di dollari incassati è comunque difficile fare previsioni, l’unico dubbio sembra essere inerente all’effettiva volontà diLeonardo Di Caprio e Christopher Nolan di rituffarsi nel nuovo progetto, nessuno dei due ha infatti mai accennato a un possibile “Inception 2“.

Altro discorso invece per un eventuale Paranormal Activity 3: il secondo capitolo, diretto da Tod Philips, a fronte di una spesa di 3 milioni di dollari ne ha già incassati 61 milioni in totale, inoltre la scarsa complessità della storia e il budget minimo che servirebbe per realizzarlo sembrano semplificarne l’operazione.