È successo in Inghilterra, dove un’infermiera ha diagnosticato la possibilità della presenza di un cancro all’interno dell’occhio di una figlia di amici. Ma la cosa più particolare è che questa donna è stata così attenta da averlo notato attraverso una foto vista sul social network, Facebook.

Mentre sfogliava le foto di Grace Freeman, di soli 2 anni, l’infermiera Nicola Sharp si è soffermata su una foto che ritraeva il volto della piccola. Gli occhi però hanno rivelato un particolare fondamentale, che solo un esperto nel settore avrebbe capito: un occhio appariva rosso, dovuto al normale effetto del flash delle macchine fotografiche, mentre l’altro occhio aveva un riflesso bianco.

Nicole immediatamente avvisò la madre di Grace, consigliandole di fare d’urgenza una diagnosi all’occhio. Il referto fu infatti un retinoblastoma, patologia oculare che rappresenta il tumure maligno più diffuso in età pediatrica.

La piccola Grace aveva perso totalmente la vista da un occhio, e con il passare del tempo il tumore la avrebbe portata anche alla morte se non diagnosticato e curato per tempo. La madre della bambina dichiara:

Non ci sono dubbi che Nicola ha salvato la vita di Grace. Non c’erano sintomi o segnali che avrebbero potuto far capire che Grace aveva problemi agli occhi e non l’avremmo mai saputo senza di lei.

Ora la piccola dovrà recarsi a Birmingham ogni quattro settimane per un trattamento speciale a laser e dovrà tenere sotto controllo la situazione per il resto della sua vita. Un evento davvero formidabile che rende l’Inghilterra orgogliosa della preparazione dei suoi medici.