Spesso le difficoltà che una coppia incontra nella ricerca di un figlio dipendono dall’uomo, che potrebbe avere problemi di concepimento la maggior parte delle volte risolvibili. Da una ricerca italiana emerge come sempre più giovani siano a rischio infertilità.

L’allarme caratterizza soprattutto i ventenni residenti nei grandi centri urbani, il cui potenziale fertile sarebbe limitato rispetto a qualche anno fa.

Galleria di immagini: Fertilità maschile

Nei ragazzi tra i diciotto e i vent’anni, infatti, il numero degli spermatozoi si è notevolmente ridotto, una diminuzione pari circa al 25%. Se poi i giovani in questione abitano nelle aree urbane industrializzate la cifra si abbassa ancora di più, fino anche al 30%. A rendere noti questi dati sono alcuni ricercatori dell’Università di Padova, che hanno confrontato i parametri seminali di un campione di uomini, tra diciottenni e quarantenni.

Il 33,4% dei ragazzi è risultato ipofertile, vale a dire dotato di un numero di spermatozoi sotto i 39 milioni. Questo valore rappresenta la base minima di fertilità considerata nella norma, almeno secondo quanto stabilito dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).

In pratica, quattro giovani su dieci possiedono una quantità di spermatozoi inferiore a quella ottimale. Le cause sono da ricercare anche nelle caratteristiche della vita urbana, come lo smog, lo stress, l’obesità, ma anche il sempre più diffuso consumo di alcol e droghe.

“Questo confronto tra giovani e adulti evidenzia per la prima volta differenti potenziali di fertilità tra due generazioni contigue. È verosimile che l’influenza negativa sulla spermatogenesi dei nostri giovani risenta di influenze che si sono già manifestate durante la vita embrionale, quando il patrimonio spermatogenetico viene stabilito e può essere modificato da fattori ambientali che dall’esterno agiscono come ormoni”.

Queste le parole del professor Carlo Foresta, Presidente della Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità. È proprio questa istituzione a promuovere il Progetto Androlife, un’iniziativa che mira a sensibilizzare i giovani riguardo la salute andrologica attraverso visite gratuite.