L’influenza ha già messo a letto un milione di italiani, e il suo picco è previsto per la fine di gennaio. Vaccino a parte, è possibile contrastarla anche con alcuni accorgimenti alimentari, puntando su certi cibi considerati in qualche modo antifreddo.

Una serie di consigli preziosi su come cercare di arrestare l’influenza arriva dalla Coldiretti, che ha elaborato una dieta particolare che potenzia alcuni alimenti. Via libera quindi alla vitamina C, ai probiotici e al pieno di calorie al mattino. Vediamo nel dettaglio in che cosa consiste questo regime alimentare speciale.

La colazione, in primis, non deve mai mancare e deve essere ricca di latte, miele e marmellate, che assicurano il pieno di calorie che ci accompagnerà per tutto il giorno. Oltre al latte, inoltre, anche yogurt e parmigiano sono ricchi di probiotici, che hanno una funzione fondamentale nel garantire la salute dell’organismo in generale e soprattutto dell’intestino.

Frutta e verdura di stagione sono molto importanti, soprattutto se contengono altre quantità di vitamina A e C. E anche se molti storceranno in naso, gli esperti consigliano il consumo di aglio, dall’alto potere preventivo. Questo alimento, infatti, è ricco di allicina, che sembra riuscire a contrastare con efficacia gli attacchi batterici.

E se anche seguendo questi consigli l’influenza bussasse alla nostra porta, gli epidemiologi sostengono che non bisogna avere timori o preoccupazioni particolari.

L’andamento di quest’anno è in linea con gli altri anni, a parte lo scorso anno con l’influenza A. Ora inizia la salita, ci aspettiamo casi in aumento fino al picco tra fine gennaio e inizio febbraio. E con il salire del numero dei casi, ovviamente salirà anche il numero di complicanze anche gravi, che resteranno comunque in netta minoranza, come sta succedendo in Gran Bretagna.