Continuava a ingrassare solo per amore del fidanzato. Sembra assurda la storia di Patty Sanchez, una donna arrivata a pesare oltre 320 chili sotto specifica richiesta del fidanzato, attratto dalle ragazze in eccessivo sovrappeso.

La Sanchez, raccontando la sua storia a “Metro.uk“, ha così affermato che era arrivata ad assumere ben tredicimila calorie al giorno e che il suo fidanzato era entusiasta di quel corpo oversize, tanto che spesso era proprio lui che cucinava per lei:

“Si divertiva ad accarezzarmi la pancia, mi faceva sentire la donna più bella del mondo e in pace con me stessa”.

Quando un giorno è rimasta bloccata nel letto per colpa del suo peso Patty ha, però, capito che era il momento di riprendere in mano la sua vita, a prescindere dai desideri del suo uomo:

Non amava me, amava il peso. Il nostro rapporto viaggiava tutto attorno al cibo. Non c’era altro”.

Da quel momento in poi ha deciso di lasciare il fidanzato e di intraprendere con grande forza di volontà una dieta a base di verdure e cibi senza grassi. Nell’arco di pochissimo tempo Patty ha, così, perso più di cento chili, ritrovando uno stile di vita normale ed equilibrato:

“Pensavo di morire, ero preoccupata di non poter mai avere dei figli o nipoti. Oggi invece riesco a fare cose che per tutti sembrano normale ma che per me erano solo un ricordo. Posso camminare, scendere le scale e persino colorarmi le unghie dei piedi”.