Spesso in estate, si è soliti lasciare un bel cesto di frutta colorato sul tavolo della cucina; a seguito di ciò però c’è uno spiacevole inconveniente: gli insetti che vengono attirati dai frutti maturi e vi si posano sopra.

Come fare allora, per evitare che gli insetti si adagino sulla frutta lasciata sul tavolo della cucina? Innanzitutto ci sono metodi meno drastici dei esticidi, che non fanno male solo agli insetti, ma anche a chi ne respira gli effluvi tossici. Ecco di seguito alcune piccole dritte per evitare questi inconvenienti:

  • frutta matura: spesso, ciò che più di tutto attira gli insetti è la frutta matura e ancor peggio è quando a invaderla sono le mosche della frutta, le cui larve si insinuano dentro gli alimenti; è consigliabile allora lasciare nel cesto solo ed esclusivamente la frutta che si consumerà durante l’arco della giornata. Questo espediente non solo tiene lontano gli insetti ma evita anche che la frutta si degradi in fretta a causa del caldo, evitando così inutili sperperi;
  • retine a trama fitta e ombrellini a rete: questi oggetti risultano estremamente utili se si vogliono tenere gli insetti lontani dalla frutta; le retine e gli ombrellini hanno una trama talmente fitta (come quella delle zanzariere) che non permettono agli insetti di entrare in contatto con la frutta protetta dalla rete. Un ulteriore consiglio è quello di installare delle zanzariere alle finestre, in modo da poterle tenere sempre aperte senza il rischio che insetti o peggio zanzare si insinuino nella casa.

Esistono poi anche dei rimedi naturali che ci vengono dati direttamente da madre natura, senza ricorrere a tendine o ombrellini. Tali rimedi sono: aceto, zucchero, un pezzo di frutta molto maturo, lavanda e origano essiccati o diffusori; tutti questi vengono considerati dei rimedi naturali e metterli in atto è semplicissimo:

  • aceto: basta porre un bicchiere o un panno inumidito dall’aceto, nei pressi della frutta; l’odore pungente obbliga gli insetti a non avvicinarsi al cesto o nel caso che già ci siano, li allontana. Per rendersi conto degli effetti di tale espediente, è consigliabile farlo di notte;
  • zucchero: sempre vicino alla frutta, si pone un barattolo con un dito di zucchero nel fondo; gli insetti a questo punto saranno probabilmente più attratti dallo zucchero che dai frutti e magari, quando si nota la presenza di insetti nel barattoli, li si possono liberare senza ucciderli;
  • pezzo di frutta matura: sempre dentro al barattolo, al posto dello zucchero vi si pone un pezzo di frutta matura; un espediente utile può essere il posizionamento di un cono di carta all’interno de barattolo, in modo che liberarsi degli insetti che vi si posano sia estremamente più facile.