Ivano Fossati, passata la soglia dei 60 anni, ha deciso di ritirarsi di buon grado dal mondo della musica. E come regalo d’addio, seguendo la scia dei R.E.M., ha deciso di incidere il suo ultimo album: “Decadancing”. Durante la puntata di “Che tempo che fa” su Rai Tre, Fossati ha spiegato le ragioni della sua scelta:

«Ho pensato, non in questi due giorni, ma in due o tre anni, che dopo questo non farò altri dischi, altri concerti. Ho sempre saputo che, raggiunta questa età, avrei voluto fare altro, avrei voluto cambiare.»

Galleria di immagini: Ivano Fossati

La sua è stata una decisione serena e ben ponderata, nonostante il dispiacere dei suoi fan che non potranno più acquistare i suoi dischi o seguirlo in concerto. Il prossimo, infatti, sarà il suo ultimo tour. Tutto è dipeso dalla sua passione per la musica, ma soprattutto dal raggiungimento di alcuni obiettivi nella sua vita:

«Mi sono sempre chiesto se al prossimo disco avrei potuto garantire la stessa passione che mi ha portato fino a qui. Non credo che potrei ancora fare qualcosa che aggiunga altro rispetto a quello che ho fatto fino ad ora. Ho pensato che la mia vita di artista sarebbe stata, d’ora in poi, quella di rappresentare me stesso.»

Il suo album “Decadancing”, che sarà in vendita a partire dal 4 ottobre, rappresenta la sua visione del mondo che ci circonda e la sua esperienza, che negli anni ha contribuito a scrivere un bel pezzo della musica italiana. Insieme all’ultimo album, sarà disponibile il libro “Tutto questo futuro”, in cui Fossati racconta i suoi 40 anni nel mondo della musica.

Fonte: La Repubblica