Dalla partecipazione allo struggente “Brokeback Mountain”, Jake Gyllenhaal ha dovuto convivere con i rumor sulla sua omosessualità, nonostante le passate relazioni con Kristen Dunst e Resse Witherspoon. L’amore ritratto in quella pellicola è sembrato talmente reale, da trasportare l’identità del personaggio sul Jake di tutti i giorni. Il bell’attore, resosi famoso grazie alla magnifica interpretazione del cult “Donnie Darko“, non si è mai preoccupato troppo di queste dicerie, preferendo non rilasciare dichiarazioni in merito.

In suo soccorso arriva però l’amico Adam Levine, frontman dei Maroon 5 spesso paparazzato in compagnia di Jake, anch’egli vittima di numerose indiscrezioni sulla sua vita sessuale. Adam ha voluto confermare l’eterosessualità di Gyllenhaal alla rivista omosessuale “Out”, ricorrendo a termini piuttosto incisivi per rimarcare il proprio disappunto:

La smetterete di pensare che questo ragazzo sia gay? Quanto è immaturo per i media pensare che sia gay solo per Brokeback Mountain. Lo conosco da sempre, è uno dei miei più vecchi amici, e credo sia molto immaturo e infantile il modo in cui viene trattato. Se uscire con un amico significa essere gay, si continuerà a perpetuare quella strana omofobia che persiste nella nostra società, una cosa davvero stupida. Quindi si, è il mio compagno, ok? Amo fo***tamente questo ragazzo!

Una difesa a spada tratta che, tuttavia, non sembra avere un’utilità precisa, visto che lo stesso Gyllenhaal non ha mai sentito il bisogno di difendere se stesso. Si tratta di una dichiarazione fatta a fini pubblicitari?

E proprio in tema di advertising, ecco rispuntare Jake in una nuova locandina sexy, quella di “Love and other drugs”: in compagnia di Anne Hathaway, lo si intravede nudo su un letto con un cuscino a coprirne le vergogne. Una foto che, tuttavia, non desta scalpore, perché il bel Prince of Persia ha ormai mostrato il proprio corpo in tutte le salse. Non a caso, infatti, l’attore ha recentemente dichiarato di adorare il proprio torso nudo, tanto da mostrarlo ogni volta che ne ha la possibilità. Unica differenza dalle recenti apparizioni, l’assenza della barba per esigenze di copione. Ma anche in questo caso, siam sicuri che Gyllenhaal se la farà ricrescere presto, perché ha affermato di esserne molto orgoglioso.