È un periodo cupo per le tante star di queste mondo: ora che si possono scattare foto con qualsiasi mezzo, non si può star tranquilli nemmeno in bagno. E infatti Jake Gyllenhaal ha dovuto litigare per far cancellare foto già scattate da un fan.

Venerdì Jake si trovava al SXSW Film Festival di Austin, Texas, a presentare il suo ultimo lavoro “Source code”, quando è andato al bagno e si è ritrovato persino lì un paparazzo pronto a fargli foto particolarmente non gradite. Sembra sia seguito un alterco, di sicuro si sono alzate le voci, se Jake è riuscito a far cancellare le foto. È lui stesso ad aver dichiarato oggi scherzando:

Galleria di immagini: Jake Gyllenhaal alla première di Source Code

“Penso sia un luogo appropriato per mantenere la propria privacy. Spero che la gente sia d’accordo con me su questo. Sono un fermo sostenitore della privacy in bagno, ma forse sono io credo. Evidentemente faccio parte di una minoranza.”

Non si sa se siano stati sufficienti le parole a convincere il fervente fan a cancellare gli scatti, o se si sia arrivati alle mani. Il portavoce dell’attore ha dichiarato:

“Non c’è stata nessuna zuffa. Si è trattato di un fan esaltato che ha provato a scattargli una foto nel bagno. Ha chiesto al ragazzo di cancellare la foto e lui l’ha fatto. Nessun dramma.”

Sarà, ma se qualcuno fosse riuscito a scattare una foto hot al proprio idolo, soprattutto in bagno, difficilmente si lascerebbe convincere a cancellarla del tutto.