Dopo un lungo periodo di silenzio, James Cameron torna nuovamente a parlare di “Avatar”, e proprio come aveva annunciato qualche tempo fa, il regista sembra essere intenzionato a girare Avatar 2 e 3 insieme.

Il regista ha anche aggiunto che nel frattempo non si occuperà di nessun altro progetto, proprio perché i due film verranno girati nello stesso periodo. La conferma arriva direttamente dal New York Times, dove durante un’intervista egli ha dichiarato:

Quel che è certo è che non farò nulla tra Avatar 2 e Avatar 3, perché verranno girati insieme.

Quando poi gli è stato chiesto di una possibile sostituta di Sigourney Weaver, visto che la protagonista moriva nel corso del primo capitolo di “Avatar”, scherzando ha risposto:

Chi l’ha detto che è morta? Nessuno muore in un film di fantascienza. Se Grace vivrà o meno dipenderà più che altro dall’agente di Sigourney.

Successivamente ha proseguito dicendo che se dipendesse da lui, inizierebbe subito le riprese, ma non si è ancora a conoscenza se le tecnologie a disposizione sono sufficienti per lo sviluppo dei due capitoli successivi.

Ultimamente James Cameron era stato accostato a una versione in 3D di “Cleopatra”, ma le ultime dichiarazioni sembrano smentire il tutto. Attualmente l’instancabile regista è impegnato nell’elaborare una sorta di bibbia che spieghi i fatti precedenti all’invasione di Pandora da parte degli uomini. La storia sarà incentrata in particolar modo sulla vita di Jake prima della paralisi, e di come sia stato scoperto il pianeta Pandora.