Nuova rivisitazione cinematografica per “Jane Eyre“, celeberrimo romanzo di Charlotte Bronte, dopo quella del 1996, diretta da Franco Zeffirelli, con Charlotte Gainsbourgh (nella parte di Jane) e William Hurt (Mr Rochester), e la miniserie del 2006 di Susanna White, vincitrice di ben tre Emmy Award.

Per questa sorta di remake, anche se non è tale, la parte della protagonista è stata affidata a Mia Wasikowska, ossia l’attrice della nuova versione de “Alice nel paese delle meraviglie”, mentre Mr Rochester sarà interpretato da Michael Fassbender, già visto in “Bastardi senza gloria” di Quentin Tarantino.

La pellicola, che avrà dei toni gotici, oltre a quelli sentimentali e drammatici, è stata sceneggiata da Moira Buffini, mentre la regia è di Cary Fukunaga, giovane regista americano di origine giapponese e svedese.

Si sa che i grandi classici della letteratura mondiale hanno sempre avuto molte rivisitazioni cinematografiche e “Jane Eyre” non fa eccezione, ma che ce ne siano tre nel giro di poco più di dieci anni sembra eccessivo. Prima di azzardare giudizi bisognerà aspettare di vedere come sarà questa nuova.