Chi dice che i jeans bianchi possono essere portati solo da ragazze con gambe lunghissime e forme perfette? Tra tutti i modelli possibili ci sono numerosi trucchi per evidenziare forme anche dove non ce ne sono e per nasconderle quando sono troppe. Ecco i suggerimenti per indossare tranquillamente l’ultimo trend di moda.

Per le ragazze dalle forme non pronunciate i jeans bianchi potrebbero essere un modo per donare più volume alla propria silhouette. Basta optare per {#accessori} che esaltino al massimo le proprie forme, ad esempio motivi a contrasto nelle tasche posteriori dei jeans, borchie, o fantasie colorate, per far apparire anche il più piatto posteriore più sollevato; per donare forme più femminili, l’ideale è abbinare magliette piene di volume con drappi o ruches mentre è meglio evitare i pantaloni a zampa di elefante.

Per chi invece ha una forma a clessidra, bisogna cercare jeans che abbiano la vita sagomata, e non tagliata dritta in modo da fasciare fianchi e posteriori lasciando libero l’addome, valorizzando in questo modo la figura; meglio poi cercare una gamba non troppo skinny ma abbastanza dritta per controbilanciare le forme in eccesso. Si possono poi abbinare con top e magliette strech per esaltare la femminilità del proprio corpo mentre sono da evitare i modelli con la vita tagliata dritta, poiché i pantaloni potrebbero rimanere troppo lenti sul davanti, o i pantaloni con la gamba a palazzo.

Più o meno lo stesso vale per chi ha fianchi generosi. La vita deve essere sagomata, in modo che sia più alta dietro che davanti, ed evitare in particolar modo i jeans che si stringono eccessivamente verso la caviglia, i quali non fanno che accentuare le proprie forme. Per completare il look, sono ottime magliette o camicie dal taglio asimmetrico, più corte sui fianchi e più lunghe davanti e dietro, perfette per minimizzare i fianchi.

Le donne magre ma con pancetta sporgente dovranno puntare invece su jeans a vita alta che contengano il davanti, in modo da evitare l’effetto “salvagente” laterale; meglio ancora se i pantaloni sono appena elasticizzati, in modo che sedersi o inclinarsi non diventi una tortura. Il perfetto abbinamento è con magliette stile impero morbide che sfiorino il corpo senza cadere nel tranello del troppo ampio con il rischio dell’effetto pre-maman.

Infine: per chi ha un’inclinazione per i jeans bianchi, ma non trasparenti, il trucco è guardarli alla luce naturale, con una mano all’interno, oppure nel camerino controllando se, una volta indossati, si riescano a vedere le tasche. E per l’intimo? La regola d’oro è una sola: mai slip bianchi, ma sempre color carne.

Fonte: RealSimple