Jennifer Aniston non è incinta, anzi: è talmente stufa di queste voci sul suo conto e della continua attenzione dei giornali di gossip sul suo fisico che ha deciso di scrivere un articolo su Huffington Post, lamentandosi degli “assurdi e disturbanti” sguardi indagatori a cui le donne sono sottoposte a causa dei tabloid.

“Per la cronaca, io non sono incinta. Quello che mi ha stancato è questo continuo esame, quasi fosse uno sport, e il body shaming a cui sono sottoposta giornalmente sotto le sembianze del ‘giornalismo’, ‘Primo Emendamento’ e ‘notizie di gossip’”, ha scritto l’attrice nell’articolo intitolato For the Record. “Ogni giorno io e mio marito siamo tormentati da dozzine di fotografi aggressivi piazzati di fronte a casa nostra che cercano di ottenere ogni genere di foto”.

Il messaggio di Jennifer Aniston non vuole però limitarsi alla sua situazione personale, ma alla condizione in cui si trovano le donne in generale. “Io voglio focalizzarmi sul significato più ampio di cosa rappresenti per tutti noi questo folle rituale dei tabloid. Il modo in cui sono dipinta dai media è semplicemente un riflesso di come vengono descritte le donne in generale, misurate in base a qualche criterio di bellezza preconfezionato”.

La star, infatti, era stata al centro delle cronache delle ultime settimane per una sospetta gravidanza, visto che secondo i giornali di gossip Jennifer Aniston sarebbe apparsa con rotondità più evidenti. “Questo mese in particolare è stato illuminante per me per capire quanto tendiamo ad attribuire valore a una donna basandoci sul fatto che sia sposata e mamma. Tutte le risorse spese dalla stampa per cercare di scoprire se sono incinta o no (per la milionesima volta… chi lo conta più) sono un indice del perpetuarsi della nozione che le donne sono incomplete, infelici e non di successo se non sono sposate con bambini”, ha scritto l’attrice.

“Noi siamo complete con o senza un compagno, con o senza un bambino. Noi possiamo decidere per noi stesse cosa è bello quando si tratta dei nostri corpi. Questa decisione è nostra e solo nostra. Prendiamo questa decisione per noi stesse e per le giovani donne che ci prendono come esempio. Non abbiamo bisogno di essere sposate o madri per essere complete. Noi dobbiamo determinare il nostro ‘essere felici per sempre’ per noi stesse. Sono stanca di sentirmi ‘meno di’ perché il mio corpo sta cambiando e/o perché ho mangiato un hamburger per pranzo e sono stata fotografata da un angolo strano ed essere così inserita nella categoria ‘incinta’ o ‘grassa’”, ha continuato Jennifer Aniston.

Cosa fare per superare questa situazione? “Quello che noi possiamo fare è cambiare la nostra consapevolezza e reazione ai messaggi tossici nascosti in queste che sembrano storie non dannose ma che in realtà tentano di fornirci una verità e di modificare l’idea di chi siamo”, ha concluso l’attrice. “In caso fossi incinta, sarei io a renderlo pubblico”.