Jennifer Aniston vuole tornare in tv? Dopo avere ottenuto la fama planetaria interpretando Rachel nella sit-com americana più famosa degli anni ’90, Friends, l’attrice si è dedicata al cinema, ma adesso vorrebbe entrare nel cast di qualche serie tv di ottima qualità.

Jennifer non è certo la prima attrice di cinema che ha deciso di prendere parte a una serie tv, dato che i prodotti per il piccolo schermo sono sempre più popolari e di qualità elevata: la diffusione di produzioni originali di Netflix o Amazon Prime e il successo di molti attori televisivi considerati delle vere e proprie star al pari dei divi hollywoodiani ne sono la conferma.

“La qualità è in tv”, ha detto Jennifer Aniston a Fox News, “a questo punto della mia carriera, voglio essere parte di storie meravigliose, personaggi emozionanti e divertirmi”. Inoltre, ormai, le sue priorità sono cambiate. Qualche anno fa, essere un’attrice cinematografica le dava l’opportunità di viaggiare e vedere il mondo. Adesso, invece, che è più matura, preferirebbe qualcosa che sia più stabile e che la tenga più vicina a casa.

“Non ho più tempo per registi furiosi e urlanti, o di comportamenti pessimi”, ha aggiunto Jennifer Aniston. Anche se non si è sbilanciata sul genere di serie tv a cui le piacerebbe prendere parte, l’attrice ha sottolineato il suo amore per le commedie. “Amo le commedie. Mi rendono felice, mi portano gioia, portano gioia alle persone. Viviamo in un modo piuttosto buio: preferirei ridere tutto il giorno che piangere tutto il giorno”.

Nel frattempo, Jennifer Aniston sta promuovendo il suo ultimo film, Yellow Birds, in cui la vediamo in un ruolo per lei inusuale, poiché interpreta una madre il cui figlio si arruola nell’esercito americano e viene mandato in Iraq. Sebbene l’attrice abbia ammesso di non amare particolarmente i film di guerra, per le ragioni espresse in precedenza, Jennifer è stata colpita dal copione di questa pellicola, che si concentra soprattutto sull’aspetto emotivo dei soldati e dei loro genitori che restano a casa sperando che il figlio torni sano e salvo a casa.

“Ho già un estremo rispetto e gratitudine per chi va a combattere una guerra, questi uomini e donne sono degli eroi”, ha detto Jennifer Aniston, “ma doversi immergere direttamente in questa storia e doversi connettere con la realtà che questi uomini e donne innocenti si trovano ad affrontare è veramente incomprensibile”.

Ha anche aggiunto che The Yellow Birds l’ha aiutata a farle capire i sacrifici che i genitori compiono quando i figli si arruolano nell’esercito e vanno incontro alla possibilità di tornare a casa feriti, disabili o di non tornare affatto.