Oltre alle sue doti di attrice Jennifer Lawrence è nota anche per essere una ragazza decisamente esilarante,  fuori dal comune, che certamente non si tira indietro davanti alle sfide: questo l’ha dimostrato ancora una volta durante un’intervista con Mtv dove ha rivelato un suo talento nascosto che ha messo ancora di più in luce il suo lato da maschiaccio.

Insieme ai suoi colleghi della saga di Hunger Games Liam Hemsworth e Josh Hutcherston, il trio ha giocato a Obbligo e Verità e, scegliendo la prima opzione, l’attrice si è trovata davanti a una sfida che forse non tutte le donne – o almeno coloro con un minimo di senso dell’umorismo – avrebbero accettato: cercare di mettere in bocca quanti più marshmallows possibile, riuscendone ad infilarne ben dieci con stupore dei suoi colleghi.

Questo mi ha ricordato di un ragazzo che ho frequentato quando avevo 16 anni e mangiavo dell’Icee (la tipica granita, ndr), che era composto da qualcosa come il 90% di aria” ha dichiarato l’attrice dopo essersi tolta i marshmallows dalla bocca per poi passare, ovviamente, alla parte divertente “e poi ho digerito e tutto questo ha avuto una reazione nel mio stomaco” che a quanto pare le ha provocato un rigurgito mimato dall’attrice in maniera esilarante, “Non so perché sono single!”.

Ma non è l’unico segreto che ha svelato: scegliendo “verità”, infatti, JLaw e i colleghi hanno parlato delle rispettive abitudini disgustose, per cui la stessa attrice ha ammesso “probabilmente è il fatto che non mi lavo le mani dopo che sono stata in bagno”. “Sì e poi si diverte a venire verso di te e toccarti la faccia con la sua mano” ha ammesso Hemsworth.

L’ultima rivelazione, però, arriva da una domanda di Amy Schumer – per cui, si sa, Jennifer prova grande ammirazione -, che chiede all’attrice se abbia mai fatto pipì in un bidet: “l’ho fatta in qualche lavandino” ammette con nonchalance l’attrice “quando due ragazze vanno in bagno qualcuno deve prendere il lavandino e, in verità, mi piace. Una delle due potrebbe aspettare, ma se quella persona sono io, lei prende il lavandino”.