Come ogni collezione, anche la Jimmy Choo primavera estate 2018 si prospetta tra le proposte presto più desiderate da ogni shoeaholic che si rispetti; durante la settimana di Milano Moda Donna, le scarpe del brand inglese sono state presentate presso la Posteria, spazio ricavato fra le mura di ex spazi doganali risalenti ai primi del Novecento.

Forte di utili triplicati nei primi 6 mesi del 2017, il marchio, acquisito lo scorso luglio da Michael Kors, si conferma trainante nel mercato delle calzature di lusso. Il segreto? La capacità di sapersi reinventare di stagione in stagione e di realizzare dei piccoli capolavori di artigianato all’insegna dell’eleganza e della femminilità.

Ho voluto concentrarmi sulla bellezza e sulla forma degli elementi naturali che nascono dalla terra. Dati i ritmi di vita frenetici, oggi si avverte il bisogno di un momento per riflettere, per riavvolgere il nastro e cercare fiduciosi di amplificare le virtù delle forme naturali e della loro delicata essenza”, ha spiegato Sandra Choi, il direttore creativo di Jimmy Choo che per la collezione primavera estate è riuscita a fondere l’animo glamour con un nuovo senso di serenità, con creazioni fresche e vivaci insieme.

Tacco leggermente affusolato verso l’interno, ora largo e medio per Micky, scolpita e delicata insieme, alto e fino per Shar, sandalo da giorno aperto sul tallone con tacco 100 mm, disponibile in suède dal colore acceso, sughero raffinato ed élaphe impreziosito da una fibbia gioiello dorata, e basso di 45 mm per Gemma, con cinturino alla caviglia. È una slipper bassa infradito Halina, con cinturino alla caviglia.

In plexiglas con applicazioni floreali trasparenti e bordate in nero, le scarpe basse Levina e le mule Saskia, mentre Stacey ha contorni studiati e alleggeriti per celebrare la semplicità nella sua forma iconica. Disponibile in pelle verniciata nera, suède in tre sfumature, pelle leggera rosa chiaro e pitone matt. Karolina è un sandalo in suède dalla linea decisa, ornato da due cinturini con perle ispirate ai minerali nei toni della malachite, della giada e di altre pietre naturali, pensate per cingere la caviglia.

Tra i materiali, immancabile il sughero, usato non per la suola, ma per il rivestimento superiore esterno: la naturale irregolarità della sua trama si accosta a fibbie in lega d’oro di ispirazione bizantina decorate con preziosi cristalli minerali colorati. Un motivo floreale richiama una stampa leopardata ispirata al tratto di un fiore a raggi X.

Galleria di immagini: Jimmy Choo primavera estate 2018, foto

Tra le borse, meritano di essere menzionate la Lockett Petite, in una rifinitura tutta nuova che unisce suède color cacao con rivestimento superiore in perspex e cinghie intercambiabili in nappa increspata, che si affiancano a una catenina. La Lockett Minaudiere è proposta in un mix di minerali naturali nei rivestimenti in malachite, occhio di tigre e marmo. La pochette rigida da sera Cloud è l’accessorio che permette l’uso più audace dei motivi dorati in stile bizantino che proponiamo per questa stagione. Le pietre di questo pezzo tecnicamente notevole non sono solo una decorazione, ma sono parte integrante della struttura. Infine, la borsa Allie è un altro pezzo immancabile: con i motivi a zigzag tipici del marchio, questo modello casual chic è disponibile con una vasta gamma di rifiniture per la stagione.

Per averle, bisognerà aspettare la prossima primavera, ma nel frattempo, il team creativo di Jimmy Choo e Virgil Abloh di Off-White hanno messo in cantiere un’esclusiva collezione di scarpe per la Primavera Estate 2018, che sarà presentata in occasione della sfilata di Off-White durante la Paris Fashion Week  e sarà in prevendita sul sito Jimmychoo.com una settimana dopo il fashion show.