Presentato di fresco al Sundance Film Festival, jOBS: Get Inspired è il film sulla vita di Steve Jobs interpretato da Ashton Kutcher.

In occasione dell’attesissima prima della biografia di Steve Jobs, Ashton Kutcher ha parlato di quella che ha definito l’esperienza attoriale più importante per lui finora.

=> Scopri l’uscita USA di jOBS: Get Inspired

Galleria di immagini: Steve Jobs

Kutcher ha descritto le difficoltà a entrare nei panni del guru di Apple, di cui è sempre stato oltretutto un grande ammiratore. E infatti deve essere davvero difficilie interpretare il proprio eroe, impersonarlo con le luci e le ombre che ciò comporta. Per farlo Kutcher si è sottoposto alla visione di oltre 100 ore di materiale, fino ad arrivare a fare suoi i modi di parlare, camminare e muoversi di Jobs. L’attore ha persino tentato di assimilare la frugale dieta di Jobs, con risultati devastanti per il suo pancreas.

Il film mostra vari aspetti del carattere di Steve Jobs, rappresentato anche nei momenti di difficoltà e di forte irascibilità: lo stesso Kutcher ha ammesso di aver fatto suoi i difetti caratteriali dell’iCEO durante la lavorazione del film.

Dopo la proiezione il film ha ricevuto alcune critiche, per il suo essere poco critico e troppo elegiaco nei confronti del genio targato Mela. Steve Wozniak, co-fondatore della Apple, ha espresso malcontento per come il rapporto con il compianto CEO sia stato rappresentato:

=> Scopri chi interpreta Steve Wozniak in jOBS: Get Inspired

«Eravamo due ragazzi e la nostra relazione era così diversa da come è rappresentata che sono imbarazzato. Ma se il film è divertente e intrattiene, tanto meglio»

Chissà cosa avrebbe pensato lui, Steve Jobs, dell’interpretazione di Ashton Kutcher e del film di Joshua Michael Stern. ll film uscirà negli Stati Uniti il 19 aprile, mentre non è ancora prevista un’uscita italiana.

Fonte: La Stampa