John Carpenter, punto di riferimento per cinefili, fanatici dell’horror, ma anche per registi o aspiranti tali, è tornato nuovamente a far parlare di sé. Infatti, riporterà in vita il mito di Dracula, ma dando al personaggio una chiave moderna.

No, Robert Pattison, vampiri adolescenziali e simili non c’entrano. E non sarebbe da Carpenter occuparsene. Trattasi, invece, di un riadattamento cinematografico di “Fangland”, omonimo romanzo di John Marks e incentrato sulla storia di un producer di una rete televisiva statunitense, Evangeline Harker, che si reca in Transilvania per intervistare Ion Torgu, trafficante d’armi. Verrà a scoprire che in realtà egli è un vampiro.

L’adattamento al romanzo, che è stato sceneggiato da Mark Wheaton, dovrebbe vedere come protagonista femminile la brava Hilary Swank. Nel frattempo, Carpenter sta lavorando alla post produzione di “The Ward”, un horror che parla di una ragazza chiusa in un manicomio infestato da spettri.