John Travolta travolto da un insolito destino di scandali. Stavolta a parlare è l’ex pilota Doug Gotterba, che dichiara di non aver avuto con l’attore un semplice rapporto di lavoro, ma anche sentimentale-sessuale. La loro storia, stando alle sue dichiarazioni, sarebbe durata per sei anni e i due si sarebbero visti per l’ultima volta nel 1992, a un anno dal matrimonio di Travolta con Kelly Preston.

Galleria di immagini: John Travolta

Non si sa effettivamente quanto incidano queste dichiarazioni nello scandalo legale che avvolge John Travolta, denunciato per molestie da due massaggiatori, uno dei quali ha ritirato le accuse. Le parole di Gotterba raccontano di una presunta omosessualità dell’attore, ma non parlano solo di sesso, parlano anche di una relazione stabile, qualcosa che ha a che vedere con dei sentimenti, ben diverso da una presunta molestia.

Gotterba ha riassunto così al National Inquire la sua relazione con John Travolta, a partire da un episodio avvenuto durante il periodo in cui lavorava per l’attore:

«Raggiungemmo in aereo Monterey, in California, e poi ci spostammo nel resort nelle Highlands di Carmel. Ricordo una cena meravigliosa con una fantastica bottiglia di merlot, ebbi la netta sensazione di essere corteggiato. Usciti dal ristorante, nel tragitto verso la stanza, John disse improvvisamente: Hey, ti andrebbe un massaggio? Mi ero già preparato a una richiesta del genere, quindi risposi: Sicuro, perché no? Tornai verso la sua stanza, feci una doccia e mi presentai indossando solo un asciugamano. John mi disse: Okay, sdraiati qui sul letto. Mi fece un messaggio, che poi diventò qualcos’altro. John fu gentile ma molto appassionato.»

Si trattò quindi di una vera e propria relazione, non solo di sesso, e Gotterba ha anche raccontato che, dopo il matrimonio con la Preston, Travolta gli confessò di preferire ancora gli uomini alle donne. Quindi, se pure le dichiarazioni del pilota saranno vere, questo prova solo che Travolta ha un’inclinazione sessuale gay, non che sia un molestatore. Anzi, l’immagine che questa storia restituisce è quella di un uomo molto tenero e romantico.

Fonte: Quotidiano.