Joseph Gordon-Levitt potrebbe abbandonare il progetto di “Django Unchained”, il nuovo film di Quentin Tarantino, per dedicarsi alla regia. Ma non temano i suoi fan di perderlo come attore preferito, perché Gordon-Levitt sarà sul grande schermo in molti altri progetti, tra cui l’attesissimo “The Dark Knight Rises”.

Galleria di immagini: Attori di Quentin Tarantino

Proprio dalla collaborazione con Christopher Nolan, regista di quest’ultima pellicola, è nata la passione in Joseph Gordon-Levitt per la regia (partita con alcuni cortometraggi), e anche Quentin Tarantino ha incoraggiato l’attore a provarsi in questo campo, proprio dopo averlo conosciuto per “Django Unchained”.

Il primo film di Joseph Gordon-Levitt dovrebbe vederlo anche come protagonista: sarà una commedia sexy, in cui sarà presente un dongiovanni rivisitato nel senso moderno del termine. Nel cast dovrebbe figurare anche Scarlett Johansson, ma il suo ruolo non è ancora stato spoilerato, per cui si dovrà attendere.

Approdato al cinema molto giovane, Joseph Gordon-Levitt, che già si era provato in una rivisitazione moderna di un classico, quello de “La bisbetica domata” in “10 cose che odio di te” al fianco di Heath Ledger, dopo i 19 anni sembrava aver abbandonato la carriera, ma la sua è stata solo una pausa per laurearsi.

Infine, sono arrivati infatti i successi, soprattutto per i cinefili con i film d’essai, tra cui “Miracolo a Sant’Anna”, considerato però uno Spike Lee minore, e “Inception” dello stesso Nolan, che l’ha richiamato per l’ennesimo capitolo della saga di Batman.

Fonte: Slashfilm.