Nessuno ne conosce con certezza i contenuti, ma la nuova canzone di Lady Gaga ha già sollevato le più accese proteste fra gli integralisti cattolici. Sarà forse per il titolo “Judas“, un rimando alla figura storica del Vangelo, o per le indiscrezioni volutamente aleatorie sulla trasformazione di Gaga in Maria Maddalena, fatto sta che i religiosi a stelle e strisce sono già in subbuglio per il brano atteso per il 19 aprile.

Secondo i detrattori, Stefani Germanotta starebbe approfittando dell’iconologia cristiana per mietere vittime fra i suoi fan. E, per questo, la popstar meriterebbe non solo le fiamme dell’inferno così come testimoniato dall’ultimo GagaVision, ma anche la derisione pubblica:

Galleria di immagini: Lady Gaga blasfema

A prendere parola è Bill Donohue, presidente della Catholic League for Religious and Civil Rights, un’associazione di stampo religioso che difende il culto nella quotidianità statunitense:

“Questa è una bravata. Lady Gaga continua a scioccare i cattolici e i cristiani in generale. Si veste da suora, ingoia i rosari. Si è trasformata nella caricatura di sé stessa. Cerca di utilizzare l’iconografia cristiana per bilanciare le sue performance senza talento, banali e noiose. Si tratta di un’altra cattolica che ha perso la testa. È solo questo il modo con cui questa ragazzetta può accendere le sue performance? Non è casuale che ci stiamo avvicinando alla settimana santa e a Pasqua”.

La polemica, tuttavia, appare ampiamente ingiustificata, considerando come “Judas” non sia ancora stata resa pubblica: ipotizzare cosa davvero verrà mostrato nel video è assolutamente azzardato.

Non è la prima volta che Lady Germanotta viene accusata di blasfemia: basti ricordare il tweet stizzito di Katy Perry all’uscita di “Alejandro”, dettato forse più dall’invidia che da un genuino risentimento religioso, o gli attacchi della Westboro Church. Ma in tutto questo sorge lecita una domanda: se Lady Gaga fosse davvero un’artista senza talento, banale e noiosa come dichiarato, perché concederle così tanta attenzione?