Kristen Stewart e il suo tradimento ai danni di Robert Pattinson ancora nell’occhio del ciclone. Il diretto interessato non ha detto la sua, forse è un po’ troppo impegnato a riprendere la sua vita dove l’aveva lasciata, a farsene una ragione e andare avanti com’è giusto che sia. Comunque, di questa storia ne hanno parlato in questi giorni la mamma di Kristen Jules Stewart e il regista della saga di Twilight Bill Condon.

Galleria di immagini: Kristen Stewart dopo il tradimento

Le fan sono più orientate a provare dispiacere e preoccupazione per Robert Pattinson, la parte lesa in questa vicenda un po’ sordida, tanto che non ci si aspettava un epilogo del genere a una simile storia d’amore. Tra i giudizi più ricorrenti che tendono a discolpare Kristen Stewart si sostiene che, un po’ cinicamente, si trattava di due innamorati molto giovani, non sono esenti dal cambiare idea o fare anche delle esperienze che possono risultare impopolari. La verità è che Kristen, nonostante sia un’attrice nota, è una ragazza come molte altre e quindi può sbagliare.

La mamma di Kristen Stewart però non l’ha discolpata, ma neppure criticata, si è limitata a fare una constatazione. Jules Stewart è un supervisore alle sceneggiature e ha rilasciato un’intervista in cui ha affermato:

«Non sono affari miei. Mia figlia è stata beccata.»

A questa affermazione lapidaria e concisa ha invece fatto eco il regista Bill Condon, che ha invocato un po’ di clemenza in relazione a questo tradimento:

«Il fatto è che gli attori interpretano una parte e forse non sarebbe male che le persone lo ricordassero. Entrambi questi attori hanno dato cuore e anima alla saga di Twilight, non solo durante le riprese, ma anche proseguendo con dei sentimenti che hanno assunto l’aspetto di un fenomeno visto attraverso un acquario. E soprattutto hanno sempre mostrato un grande rispetto per i fan che hanno reso i film un grande successo. È arrivato il momento che un po’ di questo rispetto sia loro ricambiato.»

Fonte: Hollywoodlife.