È arrivato il momento, per gli appassionati di dinosauri ma anche di suspense e avventura, di ritornare su Isla Nublar e visitare il mondo ai tempi del Giurassico grazie all’atteso film Jurassic World, dall’11 giugno 2015 al cinema.

Ignorando gli eventi de Il mondo perduto e Jurassic Park 3, il quarto film della serie cinematografica fa da sequel al primo Jurassic Park, che era stato diretto nel 1993 da Steven Spielberg (rimasto come produttore esecutivo nel progetto attuale), permettendo una realizzazione di ampio respiro, un’opportunità di iniettare nuova vita al franchise. Certo, il primo film tratto dall’omonimo romanzo di Michael Crichton è stato così amato negli anni Novanta da bambini e genitori, sommersi da stimoli e gadget a non finire, che le aspettativa su Jurassic World sono inevitabilmente molte.

Galleria di immagini: Jurassic Park, le immagini

Jurassic World esplora proprio quello che è successo nei 22 anni successivi a quando John Hammond ha giocato la prima volta a fare Dio, creando il ritorno del dinosauri, e cerca di alzare la posta con un nuovo dinosauro ibrido che fa sembrare, al confronto, il Tyrannosaurus Rex un tenero gattino.

Il Jurassic World, infatti, proprio come aveva sognato l’ormai deceduto Hammond, è diventato un parco “divertimenti” in grado di attirare, con i dinosauri che scorrazzano per l’isola, centinaia di migliaia di visitatori al mese. Dopo qualche anno, però, il pubblico si riduce per un fisiologico calo dell’interesse e si pensa di aumentare le visite creando un nuovo dinosauro grazie alle tecniche di ingegneria genetica, combinando i Dna di diverse specie: nasce così l’Indominus Rex che, va da sé, sfuggirà al controllo degli scienziati mettendo in pericolo chiunque si trovi sull’isola.

La pellicola cavalca il filone dell’intrattenimento per famiglie ed è pronta a emozionare – e spaventare – una nuova generazione. Come già per i film precedenti, al merchandising è dovuto gran parte del fascino del Jurassic World: tra poster e gadget, i piccoli nativi digitali posso accedere anche al sito it.jurassicworldintl.com, costruito proprio come l’ipotetica pagina internet dell’immaginario parco di divertimenti, consultando la mappa dell’isola, scoprendo le attrazioni e la storia del fondatore, pianificando la visita e informandosi sui laboratori e sulla sicurezza dei percorsi.