Che cosa ha a che fare Justin Bieber con uno dei più grandi magnati della droga brasiliani? Ovviamente niente di losco o illegale, tuttavia pare che per questo super ricercato dalla polizia di Rio de Janeiro la star canadese sia molto importante, tanto da costruire una sorta di santuario dedicato a lui.

La news è alquanto curiosa, e per certi aspetti veramente bizzarra. Mettendo a soqquadro la casa di questo sospettato sudamericano, un tale Martiniano Luciano da Silva, le forze dell’ordine sono rimaste esterrefatte quando hanno scoperto una camera segreta interamente dedicata a Justin.

Tra quantità inverosimili di armi e compagni bella, infatti, una stanza della casa di questo “lord” della droga è stata trasformata in una raccolta di memorabilia di Bieber, tra le quali un poster formato gigante e un mosaico dipinto a mano con il suo bel faccino.

Non ho mai visto niente di simile.

Ecco come uno dei partecipanti a questa perquisizione ha definito la camera dei segreti del boss brasiliano, che tuttavia è sfuggito alla cattura. Non è chiaro chi sia stato l’autore di questo ambiente creato appositamente per venerare il cantante sedicenne, probabilmente una giovane bieberina dall’identità sconosciuta.

Una cosa è certa. Bieber piace proprio a tutti.