Non è un bel periodo per Justin Bieber, che ha recentemente dovuto difendersi dall’accusa di aggressione nei confronti di un dodicenne incontrato per caso. Ma ecco che un’altra faccenda poco piacevole coinvolge la giovane star, oggetto di pesanti insinuazioni da parte di un DJ canadese.

Pare infatti che il DJ Dean Bundell, che conduce un programma nella radio Cfny-FM, sia stato denunciato a causa di alcuni commenti sgradevoli nei confronti di Justin e di alcuni suoi fan. Lo speaker ha scritto alcune frasi su Twitter che alludono alla presunta omosessualità di Bieber.

Questa illazione ha scatenato non poche reazioni dei numerosi fan del cantante, che si sono scagliati contro Bundell rispondendo alle sue affermazioni. Ma il DJ ha pensato bene di calcare ancora di più la mano, digitando una frase di questo tipo:

Conserva la tua energia per la pubertà, o per respingere tuo padre stasera mentre stai dormendo.

A seguito di una breve indagine, si è concluso che tali osservazioni sulle preferenze sessuali di Bieber hanno effettivamente violato le norme del “Equitable Portrayal Code” stilato dall’associazione radiofonica canadese, infatti non vi era nessun motivo per citare minori in simili contesti sessuali.

Per l’interprete di “Baby” si tratta una piccola grande vittoria, infatti fin troppo spesso i media parlano della sua vita privata sbattendo in prima pagina ogni suo presunto flirt, discutendo la sua scelta di conservarsi ancora vergine fino all’arrivo del grande amore.