Justin Bieber deve essersi sentito particolarmente piccato dalle accuse della star di “CSI: Scena del crimine” secondo cui sul set si è comportato da monello. E ha risposto usando il suo mezzo preferito: Twitter, dicendo che sono parole “un po’ stupide”.

Che sia un caso di coda di paglia o di particolare suscettibilità, o magari il fatto di essere ancora adolescente, ma sentirsi dare del “monello” come un qualunque bambinetto non è piaciuta alla star mondiale né alle bieberine, che hanno subito mandato messaggi di supporto.

Galleria di immagini: Justin Bieber muore in CSI

E così Justin ha lanciato una serie di Tweet a proposito delle dichiarazioni di Marg Helgenberger:

“È una cosa un po’ stupida che qualcuno che hai incontrato brevemente e con cui non hai mai lavorato faccia commenti su di te. Io continuerò ad augurar loro buona fortuna e a essere gentile.”

L’accusa è che Marg Helgenberger si sia comportata da cafona. Ma Bieber continua, sulla scia di un’immotivata superiorità:

“So chi sono e qualche volta le gente semplicemente dice quello che vuole. Tieni la testa alta e continua a essere come la tua mamma ti ha cresciuto.”

E definisce il tutto con il tag “Uccidili con la cortesia”. Mentre l’ultimo della serie ha il tag “rispetto”, e scrive:

“Non diffondere notizie di gossip né chiacchiere sugli altri… Sono un ragazzino ma so queste cose.”