È stato necessario l’intervento della polizia per calmare la situazione fuori dall’hotel in cui è ospite Justin Bieber, assediato nel palazzo da un’orda di cinquecento fan impazzite.

È cominciato tutto quando il giovane artista, ospite di un lussuosissimo hotel di Liverpool, durante la giornata di ieri ha avuto l’idea di godersi un tour storico sulle orme dei Beatles, artisti icona della città. Come facilmente previsto, i progetti sono stati subito abbandonati a causa della gremita folla di fan scatenate che hanno circondato il palazzo, costringendo addirittura la polizia a bloccare l’accesso alle strade limitrofe.

Galleria di immagini: Justin Bieber stressato a Londra

Non è però bastata la presenza delle forze dell’ordine a calmare le acque. Infatti, per contenere la situazione, gli agenti hanno inizialmente vietato a Bieber e al suo staff di avvicinarsi al balcone della sua stanza a causa della possibilità di creare inavvertitamente scontri tra i presenti assiepati davanti all’hotel, pena l’arresto.

Quando il caos sembrava ormai sotto controllo, la polizia ha autorizzato il cantante canadese di affacciarsi per salutare i presenti, sperando che bastasse per mandare finalmente a casa le ragazze ormai accalcate da ore. Scontato dirlo, ma non è bastato una semplice e fugace apparizione di Justin a placare gli animi delle fan che continuano a stazionare in attesa di vedere di nuovo il proprio idolo varcare finalmente la soglia dell’hotel, accaparrandosi il privilegio di un autografo o una foto.