Justin Bieber è l’indiscusso leader dei teenager di oggi, e chi lavora con lui e produce i suoi video cerca chiaramente di renderli adatti a un pubblico di adolescenti. Questo è il motivo per cui, nel recente filmato di “U smile”, la star canadese non bacia la partner Anastasia Kassar.

Ad affermarlo è Colin Tilley, il direttore artistico di questo video che vede protagonisti Justin e una sua bionda fan, la Kassar, mentre si appartano in un teatro vuoto per passare del tempo insieme senza essere visti dai paparazzi. Il tutto non deve contenere baci o carezze troppo spinte e non adatte ai minori di 13 anni. Ecco come il regista spiega questa scelta:

Noi facciamo in modo che il video sia PG (vale a dire non vietato ai minori di 13 anni).

Il risultato, tuttavia, è molto appassionante e ben interpretato anche se non vengono mostrati espliciti gesti d’affetto, e questo grazie al feeling che si è instaurato tra Bieber e Anastasia, lodata da Tilley per la sua professionalità e per capire al volo il suo compagno.

Lei sembra che sia nata per interpretare questo ruolo, ha una grande personalità e ciò aiuta non poco quando si lavora sul set.

Ma c’è di più, infatti pare che il cantante sedicenne e la bionda attrice si intendano alla perfezione, riuscendo anche a improvvisare durante le riprese e realizzare un video davvero unico, proprio perché non interamente costruito a tavolino.

Sul set direi che il 75% di ciò che si vede è programmato, il resto deriva da Justin e dalla naturalezza con cui si muove insieme ad Anastasia. La corsa sulle scale, ad esempio, non era prevista, come anche tutta la parte iniziale, assolutamente libera.

In ogni modo, tra le direttive del regista e le raccomandazioni della mamma, Bieber non può baciare le sue ragazze né sul set né nel privato. Riuscirà prima o poi a trovare il tanto atteso vero amore?