Prima di diventare famoso, Justin Bieber versava in uno stato di profonda povertà, tanto da essere costretto a suonare sui gradini delle chiese per poter racimolare qualche spicciolo per il sostentamento della propria famiglia. Non è un caso, perciò, che raggiunto il successo la popstar abbia donato grandi somme in beneficenza, soprattutto per la salvaguardia dell’infanzia.

Per questo motivo, il prossimo 24 ottobre l’impegno di Justin verrà riconosciuto con il premio filantropico “Power of Youth“, organizzato da Variety per ringraziare tutte le giovani star che si sono impegnate nel sociale.

In passato questo riconoscimento è stato assegnato ai Jonas Brothers e a Miley Cyrus, la scelta di Bieber per il 2010 sembra quindi inserirsi naturalmente nel normale turnover delle baby star a stelle e strisce. Gli organizzatori dell’evento, per voce dell’editore Brian Gott, hanno entusiasticamente affermato:

Il “Power of Youth” di Variety continua a prosperare, grazie all’incredibile supporto della comunità dell’intrattenimento e ai nostri sponsor. Nel suo quarto anno, l’evento ha raccolto oltre 1 milione in contributi di carità, beneficiando così le associazioni che sono state supportate sin dall’inizio del progetto. Con l’aiuto di più di 200 giovani artisti in grado di influenzare coetanei e fan, possiamo raccogliere denaro vero, per supportare cause vere, dove i bisogni sono reali.

Non ci resta che fare i nostri complimenti a Justin nella speranza che sempre più cantanti contribuiscano a questa lodevole causa.