Ancora a Tokyo e ancora con gli occhialoni da nerd, Justin Bieber si lancia sul rap, con un video postato direttamente sul suo profilo twitter. Il suo nuovo nome? Shawty Mane. Un altro modo ancora per scalare le vette del successo? Dopo la televisione e i libri.

L’avevamo visto ieri partire occhialuto per Tokyo, dove ha presentato il suo ultimo album. E ora, stessa camicia con cui ha mandato in visibilio le fan giapponesi, si è manifestato in un video rap “Speaking in tongues”.

E come tutti i rapper tira in ballo qualche star, in questo caso Lady Gaga:

Chiama Lady Gaga al mio telefono/ Ciao bambola/ Sei la mia donna/ Il metronomo non batte.

E lasciamo stare il fatto che il testo abbia o meno molto senso, è lo stesso Justin che dice di averci provato senza metterci troppo impegno verso la fine del brano:

Voi ragazzi mi conoscete come il ragazzo che canta “Baby”/ Sai io sono un cantante, un cantante pop/ Sono bianco/ Ma sai volevo giusto fare questa cosa, giusto per provare che/ Sai, che ho delle capacità nel gioco del rap.

Saranno poi i fan e le fan a decidere di queste capacità. Come del resto hanno deciso delle qualità letterarie dell’autobiografia di Justin “100% Official Justin Bieber First Step 2 Forever: My Story” che nonostante gli ovvi commenti positivi, non ha scalato le vette come ci si aspettava.

Vedrai Justin che con il rap andrà meglio.