Tragedia sfiorata per Justin Theroux e Jennifer Aniston in viaggio di nozze. Dopo il blindatissimo e segretissimo matrimonio di questa estate (seguito a un fidanzamento di tre anni), i due sono partiti per Bora Bora, per quella che doveva essere una luna di miele da favola.

Justin Theroux, però, ha descritto un’esperienza vissuta durante un’immersione con la Aniston davvero terrificante. Nella trasmissione “Live With Kelly And Michael”, l’attore ha raccontato che lui e la moglie erano con un istruttore e alcuni amici quando ha notato che nella sua bombola era quasi terminato l’ossigeno. Inevitabilmente si è fatto prendere dal panico: era in un punto molto profondo, il suo ossigeno al minimo e l’istruttore, francese, non capiva troppo bene l’inglese.

«Stavo usando ogni tipo di segnale. Ero davvero in profondo rosso». A quel punto, ha tentato di comunicare con gli occhi a uno dei suoi amici cosa stava accadendo, un vero incubo. Solo a questo punto l’istruttore ha capito il pericolo e ha dato a Justin Theroux un respiratore d’emergenza. «Avevo un attacco di tosse ed ero in preda al panico. Non è stata una bella esperienza. Il mio cervello stava impazzendo e continuavo a ripetermi: “oh mio dio, questo è un complotto per uccidermi!”».

Per fortuna, l’eroe di Leftovers è riuscito a tornare in superficie e a superare il pericolo, tuttavia ha giurato che eviterà attentamente l’acqua per un bel po’ di tempo. Come fargliene una ragione?