Piccole stelle crescono: niente di sconvolgente nel sapere che Kaia Gerber, 16 anni, realizzerà una capsule collection niente meno che per Karl Lagerfeld e la sua omonima linea.

D’altronde la figlia di Cindy Crawford e Rande Gerber, entrambi modelli negli anni Novanta, deve essere cresciuta a pane e moda sin dall’infanzia (più moda che pane a giudicare dalla sua silhouette): debutta davanti alla macchina fotografica a 10 anni, posando per Versace Young, sulle passerelle a 15, su quella londinese di Burberry.

A settembre del 2017, poi, la sua consacrazione sfilando per tutte le maggiori griffe, tra Milano e Parigi, Chanel compresa.

Insomma Kaiser Karl, dopo Lily-Rose Depp, nata dal matrimonio tra Vanessa Paradis e Johnny Depp, ha trovato una nuova giovanissima musa e figlia d’arte.

Su WWD l’annuncio della prossima collaborazione, composta da capi di prêt-à-porter e accessori, tra cui scarpe, occhiali da sole e gioielli: un mix tra l’estetica chic parigina di Lagerfeld e lo stile casual West Coast di Gerber (forte tra l’altro di 2,7 milioni di follower su Instagram).

Il primo accessorio di questa esclusiva capsule? Un paio di guanti, oggetto culto – ça va sans dire – di Lagerfeld. La collezione sarà lanciata il prossimo autunno a livello mondiale con una serie di eventi a Los Angeles, New York e Parigi nei negozi Karl Lagerfeld, e sarà disponibile anche online su Karl.com e in selezionate boutique.

Quando Karl ci ha detto per la prima volta la sua idea di collaborare con Kaia, eravamo tutti eccitati dall’incredibile potenziale e dalla potenza di riunire i loro due mondi. Abbiamo lavorato intensamente negli ultimi mesi con Kaia a Cosa Angeles e nel nostro studio a Parigi. È stato emozionante vedere la sua chiara visione, passione e impegno. La sua collezione ispirerà sicuramente molte giovani donne“, ha dichiarato a WWD Pier Paolo Righi, amministratore delegato di Karl Lagerfeld.

La scommessa? Replicare il successo della collaborazione tra Tommy Hilfiger e Gigi Haidid: la capsule Tommy x Gigi ha debuttato come il primo spettacolo see-now-buy-now di Hilfiger a settembre 2016 e ha generato un aumento del traffico del 900% su tommy.com nelle 48 ore successive allo spettacolo. Hilfiger ha continuato la collaborazione con Hadid nelle ultime due stagioni e lo farà ancora a febbraio, a Milano.

Insomma le super modelle ora, con il loro seguito di consensi sui social network, sono capaci di vitalizzare un mercato che a tratti pare asfittico. I big della moda l’hanno capito.