Qualche giorno fa Karl Lagerfeld, designer, stilista, fotografo e regista tedesco che ha collaborato con le più grandi maison della moda mondiale, è stato il direttore editoriale del quotidiano free press Metro, nella sua edizione di Parigi.

Il quotidiano non è nuovo a queste iniziative, tempo addietro lo stesso ruolo fu affidato a Lady Gaga.Ma questa volta lo stilista ha forse un po’ esagerato, non risparmiando battute pungenti e sarcasmo.

Ha avuto parole, più o meno simpatiche per tutti. Oggetto delle sue taglienti battute sono stati i reali inglesi, definiti come un’istituzione inutile ma comunque utile al turismo, gli uomini russi, definiti “orrendi”, a parte il fortunato fidanzato di Naomi Campbell, senza risparmiare neanche greci ed italiani, che, secondo il guru della moda, avrebbero abitudini grossolane.

Poi è passato al mondo della musica, scatenando una bella polemica con la bravissima Adele, che è stata bollata come “un po’ troppo grassa”. Non si è fatta attendere la risposta della cantante che ha ribadito di non aver alcun problema a portare i suoi chili di troppo, anzi le sue forme rotonde la fanno sentire una donna normale.

Gli unici complimenti sono stati per la First Lady americana, che, secondo Lagerfeld, è una donna meravigliosa. Ovviamente non poteva essere solo un complimento: non potendo dir nulla a Michelle lo stilista ha stigmatizzato il Presidente, che non sarebbe mai stato eletto senza l’opera di sua moglie.