A distanza di tre mesi esatti dalla tragica scomparsa di Pietro Taricone, la compagna di otto anni Kasia Smutniak parla per la prima volta a cuore aperto del padre di sua figlia, la piccola Sophie, rilasciando una lunga intervista per il settimanale Vanity Fair.

31 anni, bellissima e, come lei stessa si definisce, “militare” nell’educazione e nello spirito, Kasia mostra una forza invidiabile e, sebbene ancora incredula per quanto accaduto a Pietro, parla della loro relazione e del giorno in cui ha perso l’uomo che amava, che prima di lanciarsi con il paracadute l’ha salutata con un bacio.

Io so che in quel momento lui era felice… Prima di saltare mi ha madato un bacio, facendo la faccia buffa, hanno riso tutti. Poi si è lanciato. Non si è reso conto di niente, è morto col sorriso in faccia. Io ero accanto a lui. Se potessi scegliere un modo di morire, vorrei anch’io morire così: nel momento più felice della vita.

Come si fa a continuare a vivere da sola con una figlia di sei anni? La Smutiniak lo spiega semplicemente, raccontando di come ha chiesto aiuto a un esperto prima di affrontare l’argomento con la bimba, che a quanto dice è il ritratto di Taricone, che continua a vivere in lei.

Ho chiesto aiuto a uno psicologo infantile, mi ha spiegato che non bisogna nascondere niente. Le ho detto: “Papà è morto”… Lei, anche se soffre, capisce tutto e sa quanto è amata. E sa che il papà ha lasciato tutto questo amore intorno a lei.

Ma ecco che la bella attrice polacca affronta anche l’argomento “falsi amici“, persone semisconosciute che hanno voluto trarre profitto dalla morte di Pietro ritagliandosi uno spazio nelle trasmissioni televisive, per non parlare di chi si è precipitato fuori dalla sua casa alle porte di Roma per scattare foto sue e di Sophie a pochi giorni dal lutto.

Oltre alla violenza delle foto rubate, c’è stata quella di molti, che non ho visto una sola volta in otto anni insieme a Pietro, di cui non mi ha mai parlato, e che si sono precipitati in TV a raccontare com’era. Ma che ne sanno loro? Dei tempi del Grande Fratello era rimasto amico con Marina, e qualche volta avevamo visto Sergio. Loro sì che potevano parlare di Pietro. Ma gli altri?

Tornerà a lanciarsi con il paracadute? Kasia afferma di si, sebbene oggi stia lontana dal cielo per non turbare la bambina. Un coraggio più unico che raro, che la protagonista di “Radio West” dimostra di avere in molti aspetti della sua vita.

Eccola in una serie di splendide foto online su Fanpix.