Difficile credere che per Kate Middleton e il principe William sia già arrivato questo momento: il loro primogenito, il piccolo George, è infatti al primo giorno di asilo.

Già lo scorso dicembre un tweet di Kensington Palace aveva annunciato l’inserimento del principe George presso la scuola materna Westacre Montessori a Norfolk prima della fine del mese di gennaio 2016, e oggi arrivano due gradite foto sul Twitter ufficiale della monarchia che testimoniano questo momento così speciale e intimo per la famiglia reale. George appare sorridente e curioso, avvolto in una giacca trapuntata blu perfetta per le giornate più fredde, firmata John Lewis, e con zainetto in spalla mentre indica e ammira il disegno murale ampio e colorato che campeggia fuori alla scuola.

Nuova esperienza, dunque, per il piccolo, a quasi due anni e mezzo dalla nascita: la sua tata, Maria Borrallo, potrà stargli vicino due o tre giorni alla settimana durante l’inserimento nella scuola che si occupa di circa 20 bambini sotto i 5 anni, alcuni dei quali con bisogni speciali. Inizialmente il principino resterà all’asilo per poche ore, fino a raggiungere la mezza giornata. Il costo della scuola è di 5,50 sterline all’ora o di 33 sterline al giorno.

Galleria di immagini: Principe George le foto più belle

Se la scelta di Kate Middleton e William di inserire George in questa scuola a circa 16 chilometri dalla loro residenza, secondo fonti vicine alla famiglia, non indica la volontà dei reali di stabilirsi definitivamente ad Anmer Hall, indica però il desiderio dei genitori di affidare il bambino a educatrici formate con il metodo Montessori, che si basa sull’indipendenza e sul rispetto per il naturale sviluppo fisico, psicologico e sociale del bambino.

La Westacre, che è stata fondata più di 30 anni fa, si trova in una ex cappella, e utilizza infatti l’approccio sviluppato dall’educatrice italiana Maria Montessori ai primi del Novecento: questo metodo mette al centro il bambino e il suo istinto naturale, che gli permette di imparare attraverso il gioco, e favorisce la libertà di sviluppare le proprie capacità con i propri ritmi, senza forzature.

Del resto, la famiglia reale non è nuova alla scelta del metodo Montessori: Lady Diana ha lavorato presso un asilo montessoriano prima di sposare il principe Carlo e lo ha scelto sia per William che per Harry, e la stessa Kate Middleton ha avuto un’esperienza pre-scolare con il metodo a Bradfield Southend, nel Berkshire, dove risiedeva all’epoca.