Kate Middleton, regina del low cost ma non troppo: a confermare che il perfetto mix tra abbigliamento main stream e pezzi lussuosi e d’alta moda è tra le cifre stilistiche principali della Duchessa di Cambridge ha pensato una delle sue ultime apparizioni, in cui ha indossato un abito firmato Roland Mouret costato 2.700 euro.

L’occasione è stata quella della cena speciale a Kensington Palace organizzata per uno degli enti di beneficenza presieduti da Kate, lo SportsAid, che festeggia i suoi 40 anni, a cui sono stati invitati sia gli ambasciatori della causa che diversi atleti britannici che dovrebbero competere nelle ormai prossime Olimpiadi di Rio 2016.

The Duchess Of Cambridge Attends The 40th Anniversary Of SportsAid

La Duchessa, patron di SportsAid dal 2013, ha detto qualche parola prima di sedersi a cena con i suoi ospiti, e ricordato come l’ente si prepari a fornire sostegno finanziario e riconoscimento alla prossima generazione di atleti olimpici e paralimpici nelle prime fasi critiche della loro carriera. Sotto l’ala di SportsAid, infatti, hanno trovato “riparo” atleti come Jessica Ennis, Mo Farah, Tom Daley, Denise Lewis, Chris Hoy, Steve Redgrave e Ellie Simmonds.

Tornando al look di Kate Middleton, che sucita sempre grande interesse in fan, imitatrici e addetti ai lavori nel mondo della moda, non si può che definirlo – ancora una volta – perfetto: l’abito lungo di Roland Mouret della collezione Resort 2016 sarà anche sembrato troppo costoso, ma calzava a pennello a Kate, esaltandone la silhouette e lasciando le spalle scoperte grazie a tagli geometrici, e il punto di blu elettrico si abbinava meravigliosamente agli occhi e ai capelli della Duchessa.

Galleria di immagini: Kate Middleton compie 34 anni, le foto dei momenti più belli

Del resto Roland Mouret è una “vecchia conoscenza” di Kate Middleton, che ha indossato un abito color crema con spacco fino a metà coscia del designer francese anche in occasione della prima di “Mandela: Long Walk To Freedom” a Londra nel 2013.

A completare il look chioma sciolta, orecchini a cerchio di grandi dimensioni (all’apparenza dei Cartier in oro con diamanti appartenenti alla linea Trinity), anello con pietra scura, pochette a mano rigida e sandali neri Gianvito Rossi dal tacco vertiginoso.