La notizia della gravidanza di Kate (foto by infophoto) ha eccitato i tabloid inglesi al punto da procedere non solo con il toto-sesso, ma persino con azzardate supposizioni del genere “E se fossero gemelli?”.

Il Daily Beast, ad esempio, azzarda un pronostico basato sulla presenza di parti gemellari in entrambe le famiglie dei futuri sovrani: a quanto pare lo zio di William, Charles Spencer, ha due figlie gemelle identiche e il nonno materno, Lord Fernoy, aveva un fratello gemello tale e quale. La nonna paterna di Kate ha una sorella gemella. In caso di gravidanza gemellare l’erede al trono sarebbe il primo a venir fuori, a prescindere dal sesso.

Nel frattempo, a neanche 24 ore dall’annuncio ufficiale, la macchina del merchandising reale è già attiva e in commercio arrivano subito i primi gadget dedicati al bebè come la tazza mug con la scritta  «Un bebè reale nel 2013» prodotta da  ‘Emma Bridgewater’, un’azienda di ceramiche dello Staffordshire, i cui proprietari avevano già fatto affari d’oro con i souvenir per il giubileo della regina.