Il Principe George, che ha compiuto da poco tre anni, è piuttosto “viziato” e vivace, come la maggior parte dei bambini. I suoi genitori però, Kate Middleton e il Principe William, hanno imposto alcune regole precise al loro figlio per educarlo al meglio.

Secondo quanto rivelato dal magazine Radar Online, la Duchessa di Cambridge avrebbe adottato un approccio moderno per crescere il futuro Re del Regno Unito. In particolar modo, si sarebbe documentata leggendo libri sull’infanzia, tra cui Positive Discipline: The First Three Years e The Happiest Toddler on the Block.

A quanto pare, quando George si comporta in modo sbagliato, ad esempio infastidendo il cane di famiglia, Lupo, con un bastone, o fa i dispetti alla sorella, Kate Middleton usa l’espressione “facciamo una pausa”, invece di un secco “basta!”, e lo manda in un angolo della stanza dove può giocare con uno speciale giocattolo calmante o un libro. Questo per evitare che suo figlio da grande diventi un sovrano con tendenze dispotiche.

Anche quando il Principe George fa i capricci, urlando o non volendo ascoltare le indicazioni dei genitori, la Duchessa di Cambridge invece di brontolarlo o urlargli contro, inizia a cantargli la sua canzone preferita o mette la sua musica africana preferita affinché il piccolo pian piano si calmi. Nel caso si trovino fuori casa, ad esempio al parco giochi, la prima volta che George fa una bizza viene avvertito, mentre al secondo scatto di rabbia o piagnucolio, i suoi genitori lo riportano immediatamente a casa, terminando così il divertimento.

Secondo alcune fonti vicine alla famiglia reale, il Principe George sarebbe proprio un monello: a volte rifiuta di mangiare e tira il cibo sul pavimento e inizia a emettere suoni come se stesse vomitando. In queste occasioni, il piccolo principe è obbligato da Kate Middleton ad aiutare a pulire! Inoltre, non gli viene dato altro cibo: o mangia o va a letto senza cena. Per questo, questi fenomeni sono sempre in diminuzione; anche se a volte finisce la giornata bevendo solo un bicchiere di latte.

Galleria di immagini: Principe George le foto più belle

E qual è il modo migliore per far capire ai bambini quanto sono ridicoli quando fanno i capricci? Imitandoli! Sembra infatti che quando il principino pretende di avere qualcosa che non può ricevere – tipo una Ferrari elettrica per bambini – la Duchessa di Cambdrige fa finta di essere lei stessa una bambina di tre anni, mettendosi a sedere sul pavimento e iniziando a urlare che vuole una Ferrari! In questo modo, George smette subito di piangere e inizia a ridere.

Infine, nelle occasioni pubbliche, se il Principe George inizia a comportarsi in un modo che non dovrebbe, viene immediatamente portato a casa da una tata. Dato che il piccolo odia essere allontanato dalla famiglia, è motivato a comportarsi bene.