Kate Middleton sarà una principessa moderna e seguirà le orme di Lady Diana. Nelle sue promesse nuziali, la ragazza infatti garantirà al marito William di amarlo, onorarlo e proteggerlo, ma non di “obbedire” agli ordini del principe. Esattamente come aveva fatto nel corso delle sue nozze Lady D.

Il Daily Mail riporta questa decisione di indipendenza da parte della futura principessa per quanto riguarda le sue promesse nuziali. A dare qualche maggiore indicazione al magazine britannico è stato l’arcivescovo di Canterbury Rowan Williams, che celebrerà le attese nozze il prossimo venerdì, il 29 aprile.

Galleria di immagini: Principe William e Kate Middleton

L’arcivescovo ha infatti dichiarato:

“Sono rimasto molto colpito dal modo in cui William e Catherine si sono approcciati a questo grande evento. Hanno riflettuto bene su cosa volevano per loro stessi, ma anche su cosa volevano dire. Hanno in mente un modo molto semplice, un’immagine molto diretta di cosa importerà loro davvero di questo evento.”

Kate e William quindi eviteranno l’ormai antiquata tradizione della promessa di “obbedire”, perché ormai si conoscono reciprocamente molto bene e si tratteranno quindi alla pari; una promessa, quella di “obbedire”, che secondo l’arcivescovo potrebbe invece giustificare il marito nel caso di violenze domestiche. La Chiesa d’Inghilterra oggi incoraggia quindi le coppie che decidono di non includere la parola “obey” al giuramento nuziale, una scelta in piena linea con quanto fatto da Diana quando ha sposato il principe Carlo nel 1981.