L’arrivo della Duchessa di Cambridge Kate Middleton, nel corso degli anni, ha fatto cambiare molte abitudini nella famiglia britannica: ultima tra queste sarebbe il Natale.

La Duchessa starebbe infatti cercando di programmare una festa natalizia lontana da Buckingham Palace e da tutte le sfarzose tradizioni che vengono celebrate ogni anno dalla Regina Elisabetta.

Kate infatti – sotto l’influenza di mamma Carole – starebbe organizzando un Natale da festeggiare in famiglia, in una maniera del tutto modesta: la Duchessa ha, infatti, sempre espresso la volontà che i suoi figli crescano in un ambiente e in una maniera quanto più normale e il Natale sarà una di quelle circostanze.

Un Natale che sarà certamente memorabile se ad aiutarla ci sarà anche mamma Carole che, essendo proprietaria di un sito che fornisce accessori per le feste e scrittrice per diversi magazine britannici, certamente avrà qualche idea divertente, unica e fai da te in modo da coinvolgere anche i più piccoli.

Un’idea totalmente differente da ciò a cui sono stati abituati sin da piccoli i figli della Regina Elisabetta e poi ancora quelli del Principe Carlo. A quanto pare, infatti, mentre i bambini di tutto il mondo il giorno di Natale erano impazienti di scartare i loro regali e di abbuffarsi di dolci, negli anni ’90 i principini William e Harry hanno dovuto, invece, obbedire alle regole indette dalla casa reale per celebrare quello che veniva definito un “Natale Perfetto”: questo consisteva in abiti perfetti, chiesa e niente regali, i quali erano già stati aperti la sera della vigilia, lasciando così molto spazio per gli oneri del giorno successivo, tra cui il discorso della Regina che veniva puntualmente trasmesso in televisione alle 3 del pomeriggio.

Per questo motivo Kate è sempre più determinata a dare ai propri figli un Natale quanto più normale e nel corso degli anni non avrebbe pazientemente rispettato ogni tradizione, soprattutto quelle che potevano sembrare le più bizzarre, come il fatto che i bambini non potessero mangiare con gli adulti fino al compimento di 11 o 12 anni e dovendo farlo, quindi, in una stanza separata.

Quest’ultima, infatti, sembrerebbe la “tradizione” che avrebbe fatto storcere un po’ il naso al Duca e la Duchessa di Cambridge spingendoli a cambiare la “routine” natalizia, come successo lo scorso anno per il secondo Natale del Principe George.

In quella circostanza, infatti, Kate, William e il principino si sono sempre recati in chiesa ma, piuttosto che tornare a palazzo dalla Regina, sarebbero andati ad Anmer Hall, la loro casa a Norfolk, dove si sono rilassati e hanno aperto altri regali.

Se non l’aveva presa bene lo scorso anno, chissà come la Regina Elisabetta vedrà i possibili cambiamenti che verranno fatti questa volta.