Russell Brand e Katy Perry sono ufficialmente marito e moglie dalle 19 circa di sabato 23 ottobre. In una cerimonia in perfetto stile Bollywood a dorso di elefanti, cavalli bianchi e troni d’oro, con le previsioni di un pappagallo e regali selvaggi.

La cerimonia si è svolta nel resort Aman-I-Khas all’entrata del parco nazionale Ranthambhore. Le guardie hanno controllato che non ci fossero fuochi d’artificio o schiamazzi esagerati, per non spaventare le tigri del parco.

Secondo la tradizione indiana, lo sposo è arrivato a dorso di cavallo bianco, anche se avrebbe preferito a un elefante. Ma elefanti, altri cavalli e cammelli lo seguivano.

Un pappagallo, scegliendo delle carte tradotte da un veggente indiano, ha predetto una lunga vita, lungo matrimonio e lunghe carriere ai novelli sposi. Che nella cerimonia si sono scambiati i voti con un piccolo discorso ciascuno. Nel suo Katy ha dichiarato di credere nella reincarnazione e di essere sicura di aver conosciuto Russell in una vita precedente.

Tra mangiatori di fuoco, musicisti e giocolieri, la coppia, in sari e vestiti hindù, ha fatto sette giri intorno al fuoco sacro.

Un testimone ha dichiarato:

È come se qualcuno avesse detto “Organizzate il vostro matrimonio” a una coppia di 14enni innamorati, che sanno di essere molto cool e che hanno appena scoperto la spiritualità indiana. E ne è saltato fuori un mix di misticismo, cristalli e chissà cos’altro.

A conferma basti pensare ai regali che i due sposi si sono scambiati: lui ha scelto dal parco la tigre più bella per la sua sposa, lei un piccolo elefante. Non che gli animali seguiranno la coppietta a Londra o Los Angeles, con i soldi per comprarli verranno accuditi nel parco nazionale.

Le nozze sono rimaste assolutamente blindate per i fotografi di tutto il mondo che si sono accalcati ai cancelli d’ingresso, posti a 150 metri dal luogo della cerimonia. E, a scanso di equivoci, sono stati banditi anche i cellulari degli ospiti. In compenso sappiamo che un giornale inglese ha l’esclusiva. Chissà quanto avrà sganciato. E soprattutto quando usciranno le mirabolanti immagini.