Gli American Music Awards 2010 di Los Angeles sono stati incredibilmente ricchi di performance al top. Tra Justin Bieber, Rihanna, Miley Cyrus e ovviamente Katy Perry, che ha portato sul palco il suo ultimo singolo “Firework“. Letteralmente.

Katy è calata dal soffitto su una stella, annunciata da un coro di bambini vestiti di nero, ma con papillon rosso. Il vestito da fata turchina versione rosso fuoco ha lasciato il posto a una tutina, sempre rossa, scintillante. E a un certo punto le sono partiti una serie di fuochi d’artificio alle spalle.

La pop-star aveva dichiarato, riguardo al singolo:

Credo davvero nelle persone e credo che tutti abbiano una scintilla per essere dei fuochi d’artificio. Sta semplicemente a loro, e molte volte siamo noi che ci mettiamo di traverso sulla strada per raggiungere i nostri obiettivi, per compiere i nostri destini, per essere la migliore versione di noi stessi che possiamo essere. Per questo l’ho scritta.

Dopo la performance Katy ha raggiunto il neosposo Russell Brand in platea con il terzo abito, dopo quello candido senza spalline del red carpet, quello di scena, stavolta in nero.