Keira Knightley è nelle sale in questi giorni con Anna Karenina, in Italia a febbraio, la terza collaborazione con Joe Wright dopo Espiazione e Orgoglio e Pregiudizio. Nell’ultima intervista per Allure ha dichiarato come non la preoccupi apparire a seno nudo in film o servizi fotografici. Tanto non c’è molto da vedere, parole sue.

Galleria di immagini: Keira Knightley su Allure

Keira Knightley è apparsa in topless in A Dangerous Method e ora nello shooting fotografico per Allure magazine, fotografata dal grande Mario Testino. Nell’intervista ha parlato del suo seno, anche se in realtà non viene apertamente mostrato:

«Sono molto rigorosa riguardo a ciò che viene esposto. Nessun fondoschiena. Non mi importa mostrare il seno perché è così piccolo, la gente non è così interessata. Lo modificano sempre [in post-produzione]. Mi sono arrabbiata solo quando è sembrato davvero floscio. Per King Arthur, per il poster, mi hanno fatto questo seno stranamente floscio. Ho pensato, beh se dovete crearmi delle tette almeno fatemele all’insù.»

Il discorso sulle modifiche al seno si lega alle critiche che sono state spesso mosse contro la silhouette eccessivamente skinny di Keira, con conseguenti accuse di anoressia. Accuse che la giovane attrice non ha mai preso bene:

«Le cose sull’anoressia, tutte, hanno sempre un impatto e mi hanno sempre scosso molto duramente. Perché pensi che forse hanno ragione. Sapevo di non essere anoressica, ma forse il mio corpo in qualche modo ha qualcosa di sbagliato. O la mia faccia ha qualcosa di sbagliato. O il modo in cui parlo. Quando attraversi un periodo in cui ricevi molto critiche pensi “Forse hanno tutti ragione” e vuoi solo nasconderti.»

Voi cosa ne pensate, le critiche alla bella attrice sono state troppo dure o un fondo di verità c’era?

Fonte: Allure