Il kettlebell è un attrezzo ginnico grazie al quale si possono eseguire alcuni esercizi fisici. Si tratta, essenzialmente, di un peso in ghisa che ha una forma sferica ed è provvisto di maniglia. Disponibile in pesi diversi (che possono andare dai quattro ai quarantotto chili ma che possono avere anche una taratura maggiore), il kettlebell è tornato di moda dopo essere stato dimenticato per anno e oggi viene impiegato per migliorare e mantenere la propria condizione fisica.

Kettlebell: a cosa serve

Questo attrezzo permette di eseguire allenamenti che hanno come scopo quello di rendere il corpo più forte e più resistente, di tonificare i muscoli e di dimagrire. Nonostante sia piuttosto faticoso allenarsi con il kettlebell, i risultati che si ottengono alla fine sono davvero eccezionali e un altro aspetto positivo di questo attrezzo è che si può utilizzare senza l’aiuto di un personal trainer, magari allenandosi comodamente a casa propria. Gli esercizi che si possono eseguire grazie ad esso sono infatti tantissimi e ognuno di essi è in grado di coinvolgere ogni singolo muscolo del corpo.

Kettlebell: consigli

Per iniziare l’allenato con il kettlebell ne occorrono due del peso che più si addice alle proprie esigenze (forma fisica, corpo già allenato ecc…). Di solito si consigliano kettlebell da 12 chili per chi non è proprio in forma, kettlebell da 16 chili per chi è in forma e kettlebell da 24 chili per chi è piuttosto allenato.

Kettlebell: gli esercizi

  1. Consigliando una serie di esercizi da fare a casa, utilizzando questi attrezzi, è doveroso partire con l’esercizio base. Si tratta del kettlebell swing, che va eseguito tenendo i piedi a larghezza delle spalle, afferrando l’attrezzo con le due mani per poi iniziare a farlo oscillare frontalmente. I muscoli che vengono coinvolti grazie a questo esercizio sono quelli delle gambe e dei glutei ma alla fine sarà tutto il corpo a lavorare. Per un’esecuzione ottimale dello stesso, si consiglia di effettuare almeno quindici ripetizioni, per tre volte, cercando di assicurarsi un minuto di riposo tra una serie e l’altra.
  2. Il secondo esercizio che può essere eseguito comodamente da casa propria è il kettlebell military press. Qui occorrono due attrezzi, che devono poi essere portati all’altezza delle spalle. In questa posizione iniziale, i kettlebell vengono spinti con forza sopra la testa e quindi ricondotti alla posizione di prima (anche in questo caso si possono effettuare quindici ripetizioni per tre serie).
  3. Il terzo e ultimo esercizio si chiama kettlebell front squat e si esegue sempre utilizzando due attrezzi. I kettlebell vanno portati all’altezza delle spalle e a questo punto le gambe vanno piegate, cercando di spingere verso il basso e quindi verso l’alto. Come per indicato per i precedenti due esercizi, anche questo va eseguito per almeno quindici ripetizioni per tre serie.