Verso la fine di gennaio l’attore, regista e produttore cinematografico Kevin Spacey volerà a Pechino per le riprese della black comedy Inseparable, diretta dal cineasta taiwanese Dayyan Eng (“Bus 44”, “Waiting Alone”).

Nella pellicola, il due volte premio Oscar (per i film “I soliti sospetti” e “American Beauty”) sarà un misterioso americano espatriato in Cina che stringe amicizia con un giovane ingegnere del luogo (il divo nazionale Daniel Wu) alle prese con alcuni problemi in ambito familiare e lavorativo. Nel cast anche Beibi Gong, attrice cinese acclamata dalla critica internazionale nel 2001 per la sua interpretazione nel film “Bus 44”, che sarà la moglie di Wu, una giornalista investigativa.

Inseparable è una produzione “made in China”: soggetto e sceneggiatura sono opera di Eng, mentre David Lee, direttore amministrativo della Xinhua Media Entertainment (che sostiene la compagnia di produzione dello stesso Eng, la Colordance Pictures) ha ufficialmente affermato che il progetto sarà finanziato per il 90% del budget dalla Start-up Fantawild Pictures, che fa parte del gruppo cinese Shenzhen Huaqiang Holdings. Produttori esecutivi del progetto sono Kevin Spacey e Dana Brunetti attraverso la società di produzione Trigger Street Productions, fondata nel 1997 da Spacey.

Il film sarà realizzato in inglese e in mandarino e le riprese sono già iniziate il giorno 8 gennaio scorso. Con “Inseparable”, Kevin Spacey, che ha da poco finito di lavorare sulla commedia “Father of Invention” e sul thriller “Casino Jack”, raggiunge un primato nella storia del cinema: è infatti la prima grande celebrità hollywoodiana a partecipare attivamente a una produzione cinese.