La saga di “Twilight” le ha viste recitare fianco a fianco e conquistare, così, milioni di fan in tutto il mondo. Parliamo della star indiscussa Kristen Stewart e del vampiro Jane, ovvero la sedicenne Dakota Fanning, di nuovo insieme in “The Runaways“, diretto da Floria Sigismondi.

Il film ruota intorno alla storia dell’omonima rock band degli anni ’70 tutta al femminile. Kristen Stewart veste qui i panni della cantante e chitarrista del gruppo, Joan Jett, e il suo ruolo le ha consentito anche di mettere alla prova le sue doti canore, visto che ha cantato “Queens of Noise” e “Dead End”.

Ma non stupisce vedere la “Bella” Kristen in un ruolo così aggressivo, almeno non tanto quanto accade con la più piccola e angelica Dakota Fanning.

L’attrice, infatti, è al suo primo ruolo di questo genere: in “The Runaways” la vedremo in corsetto e bretelle, mentre sniffa cocaina e condivide un bacio lesbo con Kristen Stewart. Lei interpreterà la cantante Cherie Currie e del suo personaggio dice:

Sto crescendo e perciò volevo fare qualcosa che non avevo fatto prima. Ci sono ragazze nel mondo reale che hanno la mia stessa età e hanno già vissuto una vita molto piena. Alcune ne vengono fuori senza problemi, altre finiscono nei guai. Volevo stare in disparte e vedere, dal punto di vista della mia vita regolare, quello che attraversano. Per me è recitazione, è un film. Ero tranquilla perché sono in grado di gestire tutto questo. Un sacco di altre ragazze, invece, non sono state così fortunate, è una storia diversa, è reale e troppe non possono gestire il modo in cui va la loro vita.