Kristen Stewart torna a parlare di Robert Pattinson mesi dopo le foto del tradimento con il regista Rupert Sanders. I fan naturalmente si sono scagliati contro di lei, qualcuno serba ancora del rancore nei confronti dell’attrice, ma adesso lei spiega come in effetti nessuno fosse a conoscenza di come funzionasse la sua lovestory con Pattinson.

Galleria di immagini: Robert Pattinson e Kristen Stewart: Jimmy Kimmel

Lo sfogo di Kristen Stewart in un’intervista rilasciata al Los Angeles Times appare da un lato giustificato e giustificabile: lei e Robert Pattinson avevano una relazione e per qualunque altra coppia al mondo quello che è accaduto sarebbe stato un fatto privato. Ma è il prezzo da pagare per la notorietà: il tradimento è sempre un errore, in mondovisione però se si è famosi. E i due non possono certo passare inosservati, soprattutto durante la promozione di Breaking Dawn 2.

Kristen Stewart ha dichiarato:

«La gente si è messa a scrivere la versione cinematografica della mia vita, a proprio uso e consumo. Uno acquisisce la tendenza a essere intrattenuto da questo genere di cose, a prenderle e possederle. Ma non si sa nulla della mia relazione, di come fosse prima. Adesso si sa ancora meno. E come si potrebbe conoscere qualcosa?»

D’altro canto sembra quasi che la Stewart voglia fare apologia di se stessa. Sicuramente sta mostrando il suo lato ingenuo: dapprima nel pensare che i paparazzi non avrebbero reso pubblico il suo tradimento, soprattutto avvenuto in un luogo non proprio privato, e poi credendo che la cosa sarebbe finita lì. La Stewart sta conoscendo il rovescio della medaglia dell’essere celebri e non sta affrontando la cosa al meglio.

Fonte: Hollywoodlife.